In evidenza

Sanremo 2023, la conferenza stampa di Leo Gassmann

Leo Gassmann, cognome impegnativo, famiglia di artisti. Lo ricordate a X Factor? Aveva 19 anni, era arrivato alla semifinale.

Continua a leggere “Sanremo 2023, la conferenza stampa di Leo Gassmann”
In evidenza

Sanremo 2023, la conferenza stampa di Ultimo

“Alba” è in scaletta per la prima serata del Festival di Sanremo. Pronti a seguire Ultimo?

Continua a leggere “Sanremo 2023, la conferenza stampa di Ultimo”
In evidenza

Sanremo 2023, la conferenza stampa di Gianluca Grignani

Gianluca Grignani canterà stasera “Quando ti manca il fiato”.

Continua a leggere “Sanremo 2023, la conferenza stampa di Gianluca Grignani”
In evidenza

Sanremo 2023, la conferenza stampa di oggi

La nave, il palco Suzuki, la gara dell’Ariston: tantissime cose oggi per la conferenza stampa del Festival di Sanremo. Martedì 7 febbraio, stasera si parte.

Continua a leggere “Sanremo 2023, la conferenza stampa di oggi”
In evidenza

Sanremo 2023, intervista a Giorgia

Saper lasciare andare, “Smettere di vivere nel passato”. Questo è, brevissimamente, il succo di “Parole dette male, il brano che canterà Giorgia al Festival di Sanremo domani sera.

Un ritorno a Sanremo.

“Una scuola di emozioni, il Festival. Dopo 22 anni ha prevalso la capacità persuasiva di Amadeus. Non sapevo nulla del cast, io non ho chiesto nulla, ho iniziato dicendo che non mi ci vedevo… Però Amadeus mi ha fatto pensare che questo è un atto di vicinanza verso il pubblico. Io sono nata qua, sono tornata, sono state tutte tappe importanti per la mia musica e per la mia vita personale, perché ogni volta che vieni qui ti trasformi. Forse a 50 anni, dopo gli anni che abbiamo passato, ho dovuto risorgere dall’incertezza e Amadeus mi ha convinta, è stato bravissimo a farmi riflettere. La canzone c’era già, avevo il disco pronto”.

Qualcosa sul disco BLU1?

“Reinventarsi dopo 30 anni non è facile, sulla direzione da prendere ho lavorato due anni con Big Fish. Abbiamo ripercorso un po’ le nostre origini, ascoltavamo l’r&b e l’hip hop quando nessuno li ascoltava. “Normale” è un po’ la cifra sonora del disco, è una ballad cantata in maniera diversa. Se posso ambire a portare un messaggio, vorrei raccontare il percorso emotivo: passare attraverso l’emozione, un’uscita da un momento oscuro che ti fa tornare a guardare il cielo. Blu è il cielo di notte, ma anche se è buio ti fa capire che c’è qualcosa da vedere. Noi come esseri umani guardiamo spesso verso terra. Non è un periodo storico facile, io credo che lo sguardo verso l’alto ci sollevi l’animo. C’è qualcosa di spirituale che troviamo guardando in su”.

Come sono andate le prove?

“Quando sono arrivata qui con “E poi” il cameraman mi diceva che non potevo stare tutto il tempo a occhi chiusi, essendo in tv. Adesso ci sono ragazzi con già esperienza televisiva alle spalle. Dopo quel Sanremo tornando a casa in autogrill la gente mi riconosceva. Avevo l’età per andare a ballare in discoteca, adesso a questa età bisogna essere rigorosi e non prendere freddo, ma un po’ di leggerezza in più ce l’ho: come ho detto, il tempo un po’ ti dà e un po’ ti toglie. Poi questo palco è sempre magico, e fin quando non ci sei sopra non puoi sapere come andrà”.

Il duetto con Elisa?

“Cantare con lei è bello, ci ispiriamo a vicenda. Ho pensato subito a lei, che è musicalmente qualcosa di ricco, che mi nutre. Ci ritroviamo qua dal 2001 a ora, noi lo viviamo come un regalo, un restituire al pubblico perché “Luce” e “Di sole e d’azzurro” sono due canzoni difficili. Però ci teniamo la mano a vicenda”.

Pippo Baudo, con cui hai iniziato, ha ascoltato la tua canzone?

“Come sono entrata all’Ariston ho dato un’occhiata a quello che era il suo camerino. Tornare qui fa riemergere ricordi, una parte malinconica ma bella. Ogni volta che sono tornata a Sanremo l’ho chiamato, stavolta per non disturbarlo non l’ho fatto, ma domani gli telefonerò. So che sotto sotto lui vorrebbe essere qua, quindi non ho voluto rompergli le scatole”.

Samuel ha cambiato idea o tiferà per Lazza?

“Non ha cambiato idea”, ride.

Con scaramanzia o meno, hai pensato agli scommettitori che ti mettono tra i vincenti con Marco Mengoni e Ultimo?

“Ci sono tanti cantanti bravi, secondo me ci saranno sorprese (oltre alle certezze)”.

Giorgia in primavera sarà impegnata in un tour nei teatri lirici, una cosa non così facile né scontata per chi canta pop (in senso largo): prima data 2 maggio al Teatro San Carlo di Napoli.

[Foto: Brigitte Niedermair].

In evidenza

Sanremo 2023, intervista ad Ariete

Avevo già raccontato chi è Ariete e com’è la sua musica. Poi, ho avuto modo di farle qualche domanda. Intanto, stasera lei canta (qui la scaletta con l’ordine di uscita).

Continua a leggere “Sanremo 2023, intervista ad Ariete”
In evidenza

Sanremo 2023: i Maneskin con Tom Morello

Uniamo i puntini: i Maneskin tornano al Festival di Sanremo e non saranno da soli. Con loro anche il chitarrista Tom Morello, che ha collaborato con la band romana nel brano “Gossip” che fa parte del nuovo album dei Maneskin “Rush!”.

Continua a leggere “Sanremo 2023: i Maneskin con Tom Morello”
In evidenza

Sanremo 2023, conosciamo Rosa Chemical

Rosa Chemical, in gara al Festival di Sanremo “Made in Italy: lo conoscete?

Dovreste, anzi: secondo me non lo conoscete. Non parlo di chi è giovane e apprezza la sua musica, ma di chi guarda il Festival di Sanremo e non fa parte delle generazioni più giovani. Dovreste aver visto Rosa Chemical l’anno scorso proprio all’Ariston, con Tananai. Capelli rosa (che non ha più) e tatuaggi anche sul volto, insieme hanno omaggiato Raffaella Carrà con “A far l’amore comincia tu”.

Rosa Chemical: chi è

Rosa Chemical si chiama Manuel Franco Rocati, è di Grugliasco (Torino) e ha 25 anni. Si chiama Rosa, come la mamma, e Chemical in omaggio ai My Chemical Romance. Si avvicina al mondo dell’arte prima come pittore, tatuatore, modello e poi come writer. Così incontra il mondo del rap e dell’hip hop, in cui oggi si riconosce: si direbbe che è un trapper, a me il termine in sé non piace perché è bruttarello, ma qui non si parla dell’evoluzione dell’italiano ma di quanto propone Rosa Chemical come cantante. I suoi brani più noti,  “Polka”“Polka 2”“Polka 3”“Londra” e “britney ;-)” lo fanno conoscere nel panorama musicale urban; i suoi testi sono eccentrici, sicuramente sinceri. Tra i temi maggiormente trattati la libertà di essere se stessi senza farsi condizionare dalle norme della società e l’amore libero.

Il suo manifesto artistico è “Polka”: la serie, divisa in tre parti, vede la collaborazione coi Thelonius B. e la produzione di Greg Willen in “Polka” (2020, che ha anticipato il suo primo album “Forever”), il feat. con Gué e Ernia in “Polka 2” (2021) e infine la produzione di Bdope in “Polka 3” (2022), non etichettabile in alcun genere, in un mix di cultura gitana e musica elettronica.

Di Sanremo ha detto: “Non c’è cosa più “Made in Italy” del Festival di Sanremo. Non vedo l’ora di salire su quel palco per farvi conoscere la mia musica e farvi entrare nel mio mondo”. Scritto da Manuel Franco Rocati (quindi da Rosa Chemical) e Paolo Antonacci, composto da Oscar Inglese e Davide Simonetta e con la produzione di Bdope e Simonetta, “Made in Italy” è un brano di provocazione che racchiude al suo interno tutta l’essenza e l’irriverenza prorompente di Rosa Chemical. Parlando in maniera sfrontata di temi ancora oggi considerati tabù come il poliamore, lancia un messaggio di libertà che, con strofe accattivanti e un ritmo puramente dance e un tocco gipsy, invita ad abbracciare la diversità in tutte le sue sfaccettature. La copertina del singolo, scattata da Kali Yuga in due versioni – una esplicita, quella ufficiale, e una clean nel rispetto dei canali canonici utilizzati – vede come protagonista Alex Mucci (influencer e content creator fra le più seguite sulla piattaforma OnlyFans) su una tavola imbandita che richiama i tipici simboli dell’italianità, da lei schiacciati in segno di riscatto. La versione ufficiale della cover è stata svelata sul profilo OnlyFans di Rosa Chemical e, se ve lo state chiedendo, sì: è la prima volta che capita in Italia per la copertina di un singolo.

Il suo pensiero è chiaramente riassunto in questa dichiarazione: “Nella società attuale ciò che è normale per qualcuno spesso non lo è per molti altri, e chi è diverso o semplicemente fuori dall’ordinario viene giudicato come sbagliato, da rimettere a posto – racconta Rosa Chemical – L’ho testato sulla mia pelle, siate ciò che volete, vivete in libertà e soprattutto non limitatevi. Non c’è nulla di più bello che convivere e ispirarsi l’uno con l’altro nelle proprie diversità”.

Rosa Chemical e Moschino


Rosa Chemical, in occasione del red carpet iniziale e di tutte le serate del Festival di Sanremo, indossa total look Moschino creati per lui dal direttore creativo Jeremy Scott. Rosa Chemical e Jeremy Scott hanno selezionato i look curando ogni dettaglio con l’obiettivo di creare sinergia tra gli abiti e “Made in Italy”, il brano in gara. Come abbiamo detto, la canzone, attraverso l’utilizzo di luoghi comuni, cliché e pregiudizi, si pone l’obiettivo di affrontare argomenti considerati tabù e lanciare un messaggio di libertà e accettazione. Tematiche in linea con Moschino che fa da sempre dell’inclusività e della libertà di espressione i suoi valori più radicati. 

Rosa Chemical porta sul palco una selezione di abiti sartoriali con un tocco punk. Una destrutturazione di modelli classici che vengono poi ricomposti, fornendo una chiave di lettura rinnovata, originale e distintiva che permette di dar vita a look dal forte impatto visivo e simbolico.

Credo di avervi detto non tutto ma sicuramente un sacco di cose su Rosa Chemical 🙂 [Foto di apertura: Arsenyco].

In evidenza

Sanremo 2023, le ultime novità dalla conferenza stampa

La suddivisione dei cantanti in gara tra il 7 e l’8 febbraio (in ordine alfabetico, non è la scaletta).

Continua a leggere “Sanremo 2023, le ultime novità dalla conferenza stampa”
In evidenza

Sanremo 2023, intervista a gIANMARIA

gIANMARIA si scrive così, non c’è un perché preciso. In un mondo di nomi e titoli minuscoli (ci avete fatto caso? Sempre più diffusi) lui ha scelto di fare il contrario.

Continua a leggere “Sanremo 2023, intervista a gIANMARIA”
In evidenza

Sanremo 2023, intervista a Tananai

Tananai (Alberto Cotta Ramusino) l’anno scorso al Festival di Sanremo è arrivato ultimo e da lì in poi non si è più fermato: come si dice, non è da un calcio di rigore (il risultato finale al Festival) che si giudica un giocatore, e di bei colpi Tananai ha dimostrato di averne.

Continua a leggere “Sanremo 2023, intervista a Tananai”
In evidenza

Sanremo 2023: conosciamo Sethu – intervista

Sethu mi ha raccontato un po’ di cose di sé, della sua musica, di questo Festival di Sanremo. L’ho anche intervistato per Il guanto di luffa, la mia trasmissione in onda su Radio Città Bollate che la prossima settimana sarà dedicata a Sanremo con puntate speciali (su Facebook segnalerò quando andrà in onda l’intervista a Sethu).

Continua a leggere “Sanremo 2023: conosciamo Sethu – intervista”
In evidenza

Sanremo 2023, Elodie si racconta

Elodie torna al Festival di Sanremo, che l’ha vista in passato protagonista come cantante e come co-conduttrice. Sempre con grandi consensi. Poi è diventata anche personaggio televisivo e attrice (in “Ti mangio il cuore”), seppur agli esordi nel campo cinematografico.

Continua a leggere “Sanremo 2023, Elodie si racconta”
In evidenza

Alex W e Sophie and The Giants: l’intervista, la loro collaborazione

“Dire fare curare” è arrivata in una nuova versione. Alex W l’ha realizzata con il featuring di Sophie and The Giants.

Continua a leggere “Alex W e Sophie and The Giants: l’intervista, la loro collaborazione”
In evidenza

Sanremo 2023: intervista a Mr. Rain

Il Festival si sta avvicinando, uno dei suoi protagonisti sarà Mr. Rain. Vi ricordate chi è, cosa ha fatto, quanto è ascoltato? Sapete che piace molto anche ai bambini?

Continua a leggere “Sanremo 2023: intervista a Mr. Rain”
In evidenza

Arriva il Carnevale di Viareggio!

Il carnevale sta arrivando. È una festa che mi piace molto, mi ricordo le sfilate dei carri per le vie della mia cittadina quando ero piccola. Non è di questo però che voglio scrivere, voglio invece festeggiare i 150 anni dalla nascita del Carnevale di Viareggio, uno dei più noti e amati d’Italia.

Continua a leggere “Arriva il Carnevale di Viareggio!”
In evidenza

Name that tune – Indovina la canzone, intervista a Fabio Balsamo e Ciro Priello

Tornano su TV8 le sfide a suon di note di “Name that tune – Indovina la canzone”, gara musicale tra vip prodotta da Banijay Italia, in onda dal 25 gennaio in prima visione assoluta.

Continua a leggere “Name that tune – Indovina la canzone, intervista a Fabio Balsamo e Ciro Priello”
In evidenza

Sanremo 2023: intervista a Will

Will dopo aver superato con successo la finalissima di Sanremo Giovani con il brano “Le cose più importanti” arriva, come sappiamo, al prossimo Festival di Sanremo con il brano “Stupido”.

Continua a leggere “Sanremo 2023: intervista a Will”
In evidenza

Veronica al Bobino Club per omaggiare Franco Fasano

Domani sera, venerdì 20 gennaio, Veronica si esibirà al Bobino Club di Milano (Piazzale Stazione Genova, 4 – ore 17.00 – ingresso libero) in occasione della presentazione dell’ultimo libro “Io Amo” di Franco Fasano.

Continua a leggere “Veronica al Bobino Club per omaggiare Franco Fasano”
In evidenza

Sanremo 2023: chi è Ariete?

Il Festival di Sanremo si sta avvicinando a grandi passi: conoscete tutti i cantanti in gara? Se sì, bene 🙂 Se no, potete andare a scoprirli ascoltando le canzoni che hanno pubblicato finora.

Continua a leggere “Sanremo 2023: chi è Ariete?”
In evidenza

Niccolò Fabi, “Meno per meno” e i prossimi live

“Meno per meno” è il nuovo progetto artistico di Niccolò Fabi, che segna e festeggia i suoi 25 anni di carriera. In questo mese Fabi incontrerà il pubblico per presentare l’album in 7 città, durante gli incontri verrà proiettato un contenuto video, realizzato appositamente per queste occasioni, e a seguire i fan potranno dialogare direttamente con il cantautore.

Continua a leggere “Niccolò Fabi, “Meno per meno” e i prossimi live”
In evidenza

Alberto Angela presenta “Stanotte a Milano”

Rai Cultura ci regala, in prima serata su Rai 1 a Natale (ore 21.25), “Stanotte a Milano”. Alberto Angela, divulgatore di classe e amatissimo, racconterà le bellezze della città.

Continua a leggere “Alberto Angela presenta “Stanotte a Milano””
In evidenza

Warner Music Italia porta il Natale in metropolitana

A Milano, dal 19 dicembre Warner offre la possibilità a giovani artisti che si esibiscono sul palco di Sound Underground di ottenere un contratto discografico.

Continua a leggere “Warner Music Italia porta il Natale in metropolitana”
In evidenza

Junior Cally presenta “Deviazioni”. L’intervista

È tornato Junior Cally. Il suo nuovo disco di inediti si intitola “Deviazioni” (Epic/Sony Music), un album in cui ci porta nelle pieghe più intime della sua vita e della sua psiche.

Continua a leggere “Junior Cally presenta “Deviazioni”. L’intervista”
In evidenza

Sanremo Giovani, cosa vedremo stasera su Rai1

In prima serata su Rai1 stasera e su Raiply sapremo quali saranno i 6 giovani che passeranno tra i big del Festival di Sanremo, in gara a febbraio.

Continua a leggere “Sanremo Giovani, cosa vedremo stasera su Rai1”
In evidenza

Intervista a gIANMARIA, finalista a Sanremo Giovani

Da X Factor a Sanremo Giovani, dove è finalista con “La città che odi”.

Continua a leggere “Intervista a gIANMARIA, finalista a Sanremo Giovani”
In evidenza

Pinguini Tattici Nucleari, arriva il nuovo album “Fake news”.

Li attendono 10 date negli stadi in estate, “Fake news” invece sarà disponibile da venerdì 2 dicembre.

Continua a leggere “Pinguini Tattici Nucleari, arriva il nuovo album “Fake news”.”
In evidenza

Emma presenta “Sbagliata ascendente leone”

“Sbagliata ascendente leone”, da domani 29 novembre su Prime Video il docufilm su Emma. Sempre da domani arriva l’omonimo brano, colonna sonora del film.

Continua a leggere “Emma presenta “Sbagliata ascendente leone””